INSPECTION FOR QUALITY

IT | EN | FR | ES
FTSystem
NEWS
APPLICATION ANGLE: L’ISPEZIONE NEL BEVERAGE RAGGIUNGE UN NUOVO LIVELLO

 

20/10/2020

APPLICATION ANGLE: L’ISPEZIONE NEL BEVERAGE RAGGIUNGE UN NUOVO LIVELLO

Un brevetto FT System permette di eliminare la possibilità di trovare bottiglie difficilmente apribili o al contrario che perdono.

Probabilmente ti è capitato di trovare il tappo di una bottiglia non ben avvitato o, al contrario, di fare molta fatica nell’apertura. L’ispezione che “regola” queste casistiche si chiama controllo application angle e permette di verificare il corretto accoppiamento fra tappo e bottiglia.

FT System che conosce approfonditamente il mercato, per andare incontro a questa esigenza dei produttori, ha sviluppato e brevettato una soluzione che permette di valutare in maniera precisa e accurata se il tappo è stato avvitato in maniera perfetta sul 100% della produzione, eliminando la possibilità di trovare bottiglie difficilmente apribili o al contrario che perdono. Ne parliamo con l’Ing. Antonio Ametrano, Software Dept. Manager di FT System.

Il processo di chiusura della bottiglia in PET è uno fra i più delicati perchè viene effettuato a velocità molto elevate. Quali sono i controlli applicabili e come funziona la verifica dell”application angle”?

In una bottiglia di PET l’accoppiamento tappo-bottiglia è una fase da ispezionare in maniera accurata per evitare di immettere sul mercato bottiglie con chiusure troppo strette o al contrario con perdite. Controllare solo l’altezza del tappo attraverso un sistema di visione può non essere sufficiente perché le chiusure hanno una variabilità intrinseca nella loro altezza che porterebbe a falsi scarti. Per evitare questa evenienza, ed essere certi che il tappo sia correttamente applicato sulla bottiglia, viene utilizzato il controllo dell’”application angle”. Come funziona? I produttori di tappi e preforme realizzano sulla baga alla base del collo della bottiglia e sul tappo a vite dei marcatori (marker) per permettere al controllo Qualità del cliente imbottigliatore di verificare a campione le chiusure. Il controllo dell’Application Angle realizzato da FT System ispeziona dall’alto i due marcatori ed il loro angolo. Per una corretta chiusura i due marcatori devono trovarsi ad un angolo specifico, uno rispetto all’altro. Se i due marcatori rientrano in un certo angolo, significa che la bottiglia è chiusa correttamente. Altrimenti, angoli troppo stretti sono indice tappi chiusi con troppa forza, mentre angoli troppo aperti significano che la bottiglia potrebbe perdere.

FT System ha brevettato un sistema per rendere questa ispezione molto accurata. Quali sono i vantaggi di questo sistema rispetto a controlli simili?


Durante il processo di riempimento possono facilmente rimanere sulla bottiglia delle goccioline di liquido che possono essere scambiate, durante l’ispezione dell’application angle, per un marcatore falsando il controllo con immissione di bottiglie non conformi sul mercato, oppure generando falsi scarti.

Per evitare questo, abbiamo sviluppato e brevettato un sistema che permette di eliminare questa ipotesi e di riconoscere senza nessun dubbio il marcatore eseguendo così l’ispezione in maniera corretta ed evitando falsi scarti.

Il nostro “application angle” inoltre permette di effettuare il controllo in linea sul 100% della produzione. Altri sistemi di ispezione prevedono un campionamento di bottiglie dalla linea con un controllo quindi a campione. Il nostro sistema inoltre funziona indipendentemente dal colore e dalle dimensioni del tappo.

L”application angle” brevettato da FT System quali altri vantaggi può dare al produttore?


L’esperienza d FT System nel mondo ispezioni è molto ampia e quindi il sistema Application Angle essere integrato con molte altre ispezioni fra cui un sistema laterale di controllo del tappo a visione. Abbiamo inoltre l’esperienza e la competenza per poter raccogliere la grande mole di dati prodotta e gestire, attraverso un meccanismo di feed back, la regolazione della tappatrice stessa. Attraverso l’analisi, la correlazione di dati, lo studio delle cause primarie e l’intelligenza artificiale, è possibile inoltre prevedere automaticamente l’efficienza della linea produttiva così come interventi di manutenzione preventiva volti a ottimizzare i processi produttivi.