INSPECTION FOR QUALITY

IT | EN | FR | ES
FTSystem
NEWS
Sfruttare la quality inspection del prodotto per migliorare la trasparenza della supply chain

 

01/06/2022


Le ispezioni di qualità in linea dei prodotti forniscono informazioni cruciali per garantire la sicurezza e l'integrità del prodotto. La digitalizzazione e la tracciabilità lungo la supply chain fino all'interazione con i consumatori sono il valore aggiunto delle nostre soluzioni end-to-end. Passare dal fisico al digitale consente di ottimizzare l'efficienza produttiva e distributiva lungo la supply chain, per soddisfare i requisiti normativi e la crescente richiesta da parte dei consumatori di trasparenza e sicurezza circa l’origine dei prodotti. 
Visibilità, trasparenza, tracciabilità e coinvolgimento dei consumatori sono gli strumenti migliori per proteggere e costruire la fiducia verso un prodotto e verso un marchio e, allo stesso tempo, proteggerlo.

Per garantire gli standard di qualità e di sicurezza richiesti oggi dal mercato e dai consumatori, i produttori devono poter monitorare costantemente la posizione dei loro prodotti lungo la supply chain, e conoscerne in ogni momento lo stato di conservazione, per garantirne l’origine, la qualità e la sicurezza. Riuscire ad avere tutte queste informazioni in tempo reale non è cosa affatto semplice. Ma grazie alle soluzioni end-to-end di Antares Vision Group oggi è possibile eseguire una tracciatura completa, dal Campo alla Tavola, integrare i dati raccolti da sistemi di ispezione in linea con quelli gestiti da una piattaforma di tracciabilità alimentare per conoscere l’intera storia del prodotto. 
Tracciare in maniera smart significa anche poter gestire programmi di sicurezza alimentare e dati di qualità in tutti gli aspetti delle operazioni, per individuare e correggere non conformità in tempo reale, attraverso algoritmi di machine learning e statistiche sulle cause primarie.

Poter certificare l’origine dei prodotti e garantire la trasparenza della filiera è importante per la reputazione di ogni brand. 
Per spiegare meglio il funzionamento della tracciabilità alimentare prendiamo in considerazione l’esempio di un'insalata di riso, composta dai seguenti ingredienti: riso, olive, carote, mais e olio d'oliva. 
Stabilendo un’integrazione tra  sistemi di ispezione in linea e piattaforma di tracciabilità alimentare, è possibile raccogliere dati relativi a ogni fase della supply chain per tutti gli ingredienti che compongono la ricetta, a cominciare dalla loro coltivazione, passando per la lavorazione, la trasformazione in insalata di riso, il suo confezionamento, l’ispezione del prodotto confezionato, fino ad arrivare alla fase di trasporto e commercializzazione nei vari punti vendita, per poi concludere il proprio viaggio arrivando sulle tavole dei consumatori.

Il consumatore, inquadrando con il proprio smartphone il Qr code posto sull’etichetta di ciascun contenitore, potrà accedere a tutte le informazioni rese disponibili dalla piattaforma e ricostruire a ritroso tutta la filiera del prodotto, assicurandosi in prima persona della qualità e della sicurezza di ciò che andrà a consumare.
Un ulteriore livello di sicurezza è possibile tramite la serializzazione, creando, per ogni singola confezione di prodotto, un’identità digitale univoca.
Identificando univocamente ogni articolo attraverso un codice seriale si potranno eseguire azioni di ritiro o richiamo mirate alle singole unità interessate, riducendo così gli sprechi e i costi per il produttore, e arginare fenomeni come quello della contraffazione e dei mercati paralleli.

Ma non solo, l'identità digitale può diventare un potente strumento di marketing nelle mani dei produttori. Sulla base dei dati raccolti è possibile costruire e trasmettere messaggi targettizzati, in base all’audience, alla sua geolocalizzazione, alla lingua ecc. 
Infine, la piattaforma può supportare anche attività di brand loyalty quali raccolte punti, concorsi a premi e lotterie, per una user experience sempre più mirata e personalizzata.